• Norso

    Corso perenne di fotografia

    La fotografia è uno dei linguaggi visivi più comuni e ci permette di rendere visibile un’idea, di cogliere l’attimo giusto e immortalarlo.


    Questa tipologia di Corso, offre un’opportunità per tutti coloro che vogliono mettersi in gioco nel mondo della fotografia.
    Gli studenti esploreranno in maniera approfondita le diverse discipline e le dinamiche professionali della fotografia contemporanea iniziando da una fondamentale alfabetizzazione tecnica e attraverso la costruzione di una solida cultura visiva e progettuale.

    Un percorso che coniuga lo studio approfondito delle materie tecniche – relative all’utilizzo degli strumenti fotografici – con la trattazione di argomenti teorici fondamentali come lo studio dei maestri passati e dei nostri tempi, le scuole di pensiero e i principali filoni di ricerca, l’evoluzione dei linguaggi e l’analisi delle immagini.

     

    Il Norso è caratterizzato da un appuntamento fisso ogni 2 settimane. (2 appuntamenti al mese)
    Ogni mese ci sarà una lezione teorica e una pratica, della durata variabile tra una o due ore ciascuna.
    Il Costo mensile è di euro 50 + iva al 4%.


    Per il mese di Dicembre, il tema sarà: Il Ritratto Posato.

    La fotografia è fatta di luce la cui direzione, intensità, colore sono indispensabili per creare l’immagine.
    Tutti i professionisti usano una luce principale, dominante, che dirigono a loro gusto sul soggetto, per ottenere il desiderato alternarsi di chiari e scuri.
    “Un buon ritratto, pittorico o fotografico, deve avere una profonda somiglianza, la somiglianza di un oracolo che predice il futuro del soggetto nello stesso tempo in cui dice qualcosa del suo passato...”. Sono parole dell’inglese Bill Brandt. Impegnativo metterle in atto. Proprio qui sta la differenza tra un buon ritrattista e uno mediocre.

    Due persone poseranno per questo Corso e saranno a disposizione dei nostri fotografi. Non si avrà a che fare con modelli professionisti, bensì con persone che con molta probabilità non hanno molta dimestichezza davanti all’obiettivo di una macchina fotografica, anzi, ne sono, comprensibilmente, inibite.
    Per ottenere un buon ritratto fotografico, è quindi indispensabile creare una sinergia tra fotografo e soggetto.

    Lezione teorica: Giovedì 6 Dicembre alle ore 21.00
    Lezione pratica: data e orario da concordare insieme ai partecipanti (scatteremo facendo 2 gruppi in serate diverse).

       
     

    Per il mese di Gennaio, il tema sarà: Il Ritratto Ambientato.

    Il ritratto ambientato è quel tipo di ritratto in cui un soggetto, inserito in un dato contesto, vi entra in rapporto. In questo tipo di immagine entrambi questi elementi, contesto e soggetto, concorrono a definire il senso e la profondità dell’immagine. Questo tipo di ritratto consente di raccontare la psicologia di un individuo quanto, attraverso il contesto, la sua vita e le sue abitudini.

    Di regola, nel ritratto ambientato, il soggetto viene fotografato nel corso delle sue abituali attività quotidiane. L’idea di fondo è quella di non limitarsi a ritrarre la singola persona, ma anche quello che solitamente fa nella vita professionale o nel tempo libero, con il compito di svelarne gli interessi e metterli in risalto nella composizione tout court dell’immagine. A tale scopo possono andar bene una miriade di oggetti e ambienti diversi: bastano un po’ di metodo e di esperienza per capire il cosa e il come del perfetto ritratto ambientato.

    Lezione teorica: Giovedì 10 Gennaio 2019 alle ore 21.00
    Lezione pratica: data e orario da concordare insieme ai partecipanti.